Restauro Lapideo

Cimitero degli Allori – Monumento funebre di Rudolf Bennert

Notizie Storico-Artistiche Monumento funebre in marmo bianco con iscrizione incisa e niellata in piombo del giovane Rudolf Bennert morto a 24 anni non ancora compiuti. La madre ne fece trasportare la salma agli Allori, commissionando a von Hildebrandt la sepoltura per il figlio. È la prima opera dello scultore tedesco agli Allori. Stato di conservazione ...

Cimitero degli Allori – Stele in marmo della Famiglia Meeks

Notizie Storico-Artistiche Il monumento funebre, costituito da tre stele in marmo scolpiti con bassorilievi con figurazioni di angeli, fu commissionato allo scultore Attilio Formilli da Hilda Meeks al momento della morte dei genitori (Eugene Meeks, pittore di una certa fama e May Louise Meeks). Stato di conservazione Dato il dissesto del sottosuolo le stele non ...

Il Monumento Demidoff

Notizie Storico-Artistiche Il monumento era stato commissionato nel 1830 a Lorenzo Bartolini da Anatolio e Paolo Demidoff, in ricordo del padre Nicola (Nikolaj Nikitic Demidov, 1773-1828), industriale russo, collezionista e filantropo. L'idea generale dell'opera dovette apparire subito chiara allo scultore che, in un disegno firmato e datato allo stesso 1830, definì una sistemazione dell'insieme e ...

Il Cimitero Evangelico degli Allori

Introduzione storico artistica Il piccolo cimitero fu aperto il 26 febbraio 1860, quando le comunità non cattoliche di Firenze non poterono più seppellire i loro defunti nel cimitero degli inglesi di piazzale Donatello, poiché con l'abbattimento delle mura esso si era venuto a trovare all'interno della città e quindi i regolamenti comunali vi vietavano la tumulazione di nuove salme. ...

Le sculture presso Villa Corsi Salviati

Introduzione storico artistica Villa Corsi Salviati è una delle più belle ville nei dintorni di Firenze, situata nel comune di Sesto Fiorentino. Il giardino di villa Guicciardini Corsi Salviati rappresenta, nella storia dei giardini storici, un'importante testimonianza, in quanto contiene stratificazioni e trasformazioni stilistiche succedutesi in almeno trecento anni di storia a partire dal 1500. ...

Leone marmoreo del Piazzale di Poggio Imperiale

Introduzione Storica Artistica La scultura leonina  faceva parte  dell’arredo  decorativo  del  Ponte  San Leopoldo, uno dei due ponti di ferro, quello contraddistinto da un’unica arcata sospesa su pilastri, progettati nel 1835 dai fratelli Marc e Jules Séguin. Il  Ponte  San  Leopoldo,  già  in  uso  nel  1836, restò  in  opera  fino  al  1932,  anno  in  cui  ...

Monumento Funerario di Augusto Desideri

Introduzione Storica Artistica Il sepolcro di Augusto Desideri è composto di una parte lapidea strutturale e da una scultura bronzea. La struttura è d’autore anonimo mentre la scultura reca una scritta che riporta: “Fond. G. Vignali Firenze”. Su questo argomento è importante ricordare che tra gli ultimi decenni dell’Ottocento e la prima metà del Novecento ...

Porte Sante – Sepolcro di Pellegrino Artusi

Introduzione Storica Artistica Il monumento, inaugurato nel 1916, alcuni anni dopo la scomparsa di Artusi, ad opera dello scultore fiorentino Italo Vagnetti (1864-1933), presenta il busto in bronzo con il ritratto dell’illustre forlimpopolese collocato su un plinto a base quadrangolare in pietra serena composto da due blocchi lapidei che poggiano su una base rivestita con ...

Cimitero delle Porte Sante – San Miniato al Monte

L'idea di un luogo di sepolture vicino a San Miniato nacque intorno al 1837 anche se il camposanto fu inaugurato undici anni dopo, nel 1848. Il progetto, inizialmente affidato all'architetto Niccolò Matas (l'autore della facciata della basilica di Santa Croce), venne ingrandito e nel 1864 Mariano Falcini utilizzò a tale scopo l'area della fortezza cinquecentesca che si stendeva intorno alla chiesa. Il progetto del ...